Via Libertà, 38 81024 Maddaloni (CE) Tel. 0823 408798 - 338 2398438

PROGRAMMI PROFESSIONALI PER INGEGNERI, ARCHITETTI, GEOMETRI

REALIZZAZIONE E VENDITA DI PROGRAMMI DI INGEGNERIA (CALCOLO STRUTTURALE, IMPIANTISTICA, CATASTO, ECC.)------------------ ASSEMBLAGGIO COMPUTERS-------------------- ASSISTENZA TECNICA PER MACCHINE DA UFFICIO ANCHE A DOMICILIO------------------- POSSIBILITA' DI VISIONARE I PROGRAMMI SENZA IMPEGNO------------------- TELEFONARE PER QUALSIASI INFORMAZIONE O MANDARE E-MAIL ALL'INDIRIZZO anarsoft@libero.it-------------Pagamento tramite PayPal, bonifico bancario, CC postale

Chi siamo

Elenco programmi

Download gratuito

Ordini e offerte

Links utili

Assistenza

 

 

GESTIONE MODULISTICA GENIO CIVILE

REGIONE CAMPANIA

Ver. 4.2

 

Il programma sulla Gestione Modulistica Genio Civile aiuta nella stampa dei Modelli da presentare all'ufficio competente per richiedere l'autorizzazione sismica. Con questo programma si riesce a svolgere in pochi minuti un compito che, normalmente, richiede molto tempo.

Il programma stampa nello stesso tempo sia il modello (che tiene implementati già all'interno) e sia i dati. In alternativa è possibile la stampa solo i dati, per cui preventivamente occorre stampare i Modelli forniti dal Genio Civile, che vanno poi rimessi nella stampante nel giusto ordine per la successiva stampa delle informazioni.

Molto semplice da usare è formato da varie finestre, una per ogni modello.

I modelli previsti nel programma sono:

Modello D - Denuncia di lavori per autorizzazione sismica;

Modello A1.1 - Dichiarazione del committente privato o costruttore che esegue in proprio;

Modello A1.2 - Dichiarazione del committente pubblico;

Modello A1.3 - Dichiarazione del collaudatore d'ufficio;

Modello A2 - Dichiarazione e denuncia del costruttore;

Modello A3 - Asseverazione per progettista/rilevatore architettonico;

Modello A4.1 - Asseverazione del progettista strutturale;

Modello A4.2 - Asseverazione del verificatore strutturale;

Modello A5 - Asseverazione del geologo;

Modello A6 - Dichiarazione di accettazione incarico di Direttore dei lavori

Modello A7 - Dichiarazione di accettazione incarico di collaudatore;

Modello A8 - Asseverazione dei progettisti e del geologo per denuncia di lavori in variante;

Modello A9 - Asseverazione calcolo del contributo per istruttoria e conservazione progetto.

I modelli sopra descritti sono disponibili sia per l'Autorizzazione sismica che per il Deposito sismico.

Altri modelli previsti sono:

Lavori minori Istanza del Committente per istruttoria semplificata lavori minori

Modello A10 - Asseverazione del collaudatore per lavori minori.

Modello A10bis - Asseverazione del DL per lavori minori

I modelli D e quelli da A1 ad A10 e da Dep1 a Dep10 sono quelli usciti a marzo 2018.

Modello B1 - Dimissioni del Direttore dei Lavori

Modello B2 - Dimissioni del Collaudatore

Modello B3 - Dimissioni del Costruttore

Modello B4 - Nuova nomina di DL/Collaudatore/Costruttore

Modello B5 - Revoca incarico del DL e nuova nomina

Modello B6 - Revoca incarico al Collaudatore e nuova nomina

Modello B7 - Revoca incarico al Costruttore e nuova nomina

Modello B8 - Richiesta di voltura di provvedimenti sismici

Modello B9 Dichiarazione sostitutiva Committenti e progettisti strutturali e geotecnico.

Modello B10 Dichiarazione sostitutiva Committenti e progettisti strutturali e geotecnico.

Procedura in deroga - Istanza del committente.

Modello RTA - Relazione Tecnica Asseverata del collaudatore per esito controllo preventivo.

Modello per la dichiarazione del collaudatore e del DL in occasione della presentazione di integrazione o del ritiro del progetto.

Possibilità, ora, di modificare l'intestazione dei moduli per adeguarli alla presentazione presso le Commissioni Sismiche comunali.

Con la versione 3.0 si è perfezionato il programma con l'aggiunta di varie "comodità" per velocizzare ancora di più la fase di creazione della modulistica e che vengono di seguito elencate.

  1. Possibilità di aggiungere in memoria, per ogni soggetto (tecnico, committente od impresa) il documento di riconoscimento in modo che il programma possa stamparlo automaticamente all'atto della stampa dei moduli. Basta creare un jpeg formato A4 con il documento.
  2. Nell'inserire i soggetti negli archivi il codice fiscale potrà essere calcolato direttamente dal programma. Si evita, così, di cercarlo oppure di calcolarlo in altri modi o con programmi diversi.
  3. Gestione del bollettino di conto corrente postale. Nella finestra del contributo è stata inserita la possibilità di stampare un facsimile del bollettino comprensivo di tutti i dati.
  4. Modifica del caricamento dei lavori salvati con possibilità, ora, di caricare anche i soggetti non presenti in archivio. Ad esempio se un lavoro salvato presentava un tecnico che successivamente è stato eliminato dall'archivio, nel caricamento del file veniva visualizzata una finestra con l'avviso che il tecnico non era più presente e non sarebbe stato caricato. Ora, invece, i tecnici cancellati in archivio vengono comunque caricati e rimessi in archivio. L'opzione è anche utile, quindi, per ripristinare archivi danneggiati o cancellati per errore. L'opzione è valida solo per i files salvati con la versione 3.0. Per i files salvati con le versioni precedenti funzionerà allo stesso modo di prima.
  5. Possibilità di salvare i dati dei Conti Correnti dei Comuni che hanno la Commissione Sismica, in modo da averli in automatico quando necessario, visto che dal mese di Agosto si versa il contributo direttamente a questi Comuni invece che all'Arcadis.
  6. Inserimento della modulistica necessaria al deposito della sola Valutazione della Sicurezza (Modelli V e V1, cioè presentazione ed asseverazione del verificatore).

Con la versione 4.0 si sono aggiunti i modelli creati a seguito della nuova normativa del gennaio 2018 oltre che a piccoli miglioramenti vari.

Con la versione 4.1 si sono aggiunti gli incarichi e le dichiarazioni da fare a seguito della legge regionale 59/2018.

Con la versione 4.2 si sono aggiunti i modelli per la RTA di cui alla Circolare del 25-6-2019.

VANTAGGI DEL PROGRAMMA

Velocità di stampa dei modelli necessari grazie alla gestione degli archivi dei tecnici, dei committenti e delle imprese costruttrici. I dati comuni a tutti o parte dei modelli (luogo di esecuzione, indirizzo del cantiere, oggetto dei lavori, estremi catastali, ecc) vanno inseriti una sola volta. Controllo di parte dei dati, in modo da evitare eventuali errori. Possibilità di stampa di ogni singolo modulo, oppure possibilità di stampa in una sola volta di tutti i moduli occorrenti.

 

SVANTAGGI DEL PROGRAMMA

Se si stampano direttamente i modelli dall'interno del programma, non ci sono svantaggi.

Se, invece, la stampa avviene sui modelli già prestampati è necessario, allora, stampare prima i modelli e poi rimetterli nella stampante per la stampa delle informazioni. Ciò può comportare, in alcuni modelli di stampante, degli scostamenti di alcuni millimetri che vanno corretti e settati in base al tipo di stampante posseduta, utilizzando le voci del menu "MODIFICA". Così, ad esempio, possono essere spostate le crocette verso destra, verso sinistra, in basso o in alto a seconda della necessità.

 

BREVI CENNI SULL'USO DEL PROGRAMMA

Una volta aperto il programma la prima operazione consiste nell'aggiornare gli archivi con i tecnici che dovranno poi essere indicati nei modelli. Dal menu "MODIFICA" si sceglie il comando "ARCHIVIO TECNICI" e si inseriscono le informazioni richieste. Una volta inserito nell'elenco ogni tecnico sarà sempre a disposizione anche per lavori futuri.

 

La stessa cosa dovrà avvenire per l'impresa costruttrice e per i committenti. Nella gestione dei modelli da stampare non sarà possibile inserire i nomi dei tecnici, delle imprese e dei committenti se non derivano da un elenco salvato in precedenza con le finestre degli archivi.

Esiste anche un archivio delle tavole allegate al progetto strutturale. Infatti nelle asseverazioni è necessario indicare il contenuto di tutte le tavole prodotte, per cui risulta molto agevole sceglierle da un elenco già memorizzato, evitando di doverle riscrivere ogni volta.

 

Una volta definiti gli archivi si deve caricare la pagina delle informazioni comuni a tutti i modelli. Qui indicare luogo, indirizzo, oggetto, dati catastali, ed i nomi dei tecnici che intervengono nel lavoro, oltre alle ditte e ai committenti. Tutti questi, come detto, possono essere richiamati da un elenco a discesa in maniera molto semplice e speditiva.

Infine, una ad una devono essere caricate le singole finestre ognuna relativa al singolo modello da stampare singolarmente.

 

Dopo aver caricato e compilato le finestre necessarie, è anche possibile stampare tutti insieme i modelli con la finestra mostrata in basso. Qui è possibile selezionare/deselezionare i singoli modelli da stampare. Il programma avviserà se per un modello selezionato non è stata caricata la finestra relativa.

Richiedere a: ing. Antonio Ardolino - via Libertà, 38 - 81024 Maddaloni (CE)

Oppure inviando una e-mail all'indirizzo anarsoft@libero.it

 

PASSARE ALLA PAGINA PRINCIPALE DEI PROGRAMMI ANAR SOFT